AGGIORNAMENTO SUL CONTRATTO CON ASTRAZENECA (incredibile):

Qualche ora dopo la pubblicazione del contratto il giornalista Markus Becker del settimanale tedesco Spiegel scopre che una parte degli omissis si possono rimuovere e svela alcuni particolari del contratto: l’Ue e i singoli stati verseranno, complessivamente, 870 milioni di euro per le prime 300 milioni di dosi e ai quali potrebbero aggiungersi i soldi per altre100 milioni di dosi opzionabili, che dovrebbero essere consegnate entro il 1° luglio di quest’anno. Circa 200 milioni l’Unione Europea li avrebbe già pagati a settembre e dovrà pagarne altri 100, mentre i rimanenti 500 circa saranno versati dai singoli stati. Appena appresa la notizia la Commissione europea si è precipitata a oscurare nuovamente quelle informazioni.

IMPORTANTE VACCINI COVID – CONTRATTO ASTRAZENECA.

La Commissione Europea ha finalmente pubblicato il contratto UE/AstraZeneca ma è vergognosamente pieno di omissis su tutti i punti più importanti: il numero delle dosi in riferimento alle periodo di consegna e i prezzi. Inoltre, effettivamente, quando si parla degli impegni di AstraZeneca verso l’UE, c’è scritto che l’azienda farà “il massimo possibile, ragionevolmente”; una formula che lascia grande libertà di manovra ad AstraZeneca. Questa affermazione e l’enorme quantità di omissis, sono assolutamente inaccettabili perchè i soldi utilizzati, sono dei cittadini europei e in gioco ci sono le nostre vite.

https://ec.europa.eu/commission/presscorner/detail/en/ip_21_302?fbclid=IwAR2kZ2S9T811P2eXsWzASAvzV_sbMqXwVt9Y-0yTbPwlRBM8wYGIYw58mXA

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per offrirti un migliore servizio. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi