Alessandro Margara ci ha lasciato. Un magistrato che ha dedicato tutta la sua vita perché la pena non fosse mai vendetta e nemmeno solo punizione, ma offrisse sempre un’opportunità di recupero e di reinserimento sociale. Ho condiviso a lungo con lui l’impegno nelle commissioni nazionali per la lotta alle droghe e nelle campagne contro il proibizionismo. Sentiremo molto l’assenza del suo equilibrio e del suo indefesso rispetto di ogni persona

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per offrirti un migliore servizio. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi