Lettera aperta di Vittorio Agnoletto, Franco Calamida  ed Emilio Molinari
Sì! Anche noi siamo convinti sostenitori della candidatura a sindaco di Basilio Rizzo.
Lo sosteniamo con forza dopo che la candidatura di Gherardo Colombo, da noi e da Basilio fortemente auspicata, è venuta meno.
Lo sosteniamo perché siamo convinti che queste elezioni amministrative rischiano di sancire definitivamente la scomparsa di una politica alternativa ad un bipolarismo costituito da due schieramenti fra loro sempre più simili impegnati nello stravolgimento della Costituzione, subalterni ai poteri forti del mondo industriale e finanziario e determinati, seppure con strategie
differenti, a ridurre fortemente i diritti sociali.
La candidatura a sindaco di Milano di tre manager tutti da sempre collocati a fianco e al servizio degli interessi dei grandi potentati economici del nostro Paese è una precisa rappresentazione a livello locale di tale situazione.
Per queste ragioni abbiamo fin da subito contrastato la candidatura di Mr. Expo e pubblicato la lettera aperta “Ma con Sala No!”
Sosteniamo Basilio perché lo conosciamo e lo conoscono i cittadini della nostra città; non è una candidatura che per essere costruita ha necessità di aggrapparsi a improvvise sponsorizzazioni mediatiche, la vicenda politica di Basilio è da decenni parte della storia della Milano democratica che è anche la nostra storia. Lo diciamo con modestia ma anche con un certo orgoglio.
Tra le innumerevoli battaglie condotte da Basilio per difendere la dignità e gli interessi di Milano dagli appetiti delle lobby espressioni dell’intreccio tra politica e affari è sufficiente ricordare l’impegno degli ultimi anni nel denunciare gli interessi e il mancato rispetto della legalità nascosti dietro la retorica di Expo.
Lo conoscono tutti e lo possono giudicare tutti per quello che ha fatto di straordinario per anni, dentro e fuori le istituzioni di questa città. E questo non è un limite ma è una virtù, è una garanzia.
Sosteniamo Basilio perché tutti quelli che lo conoscono, avversari compresi, non possono che dire: “è bravo e capace, è indipendente e libero da ogni appartenenza, è estremamente competente, è integerrimo e si è sempre battuto per la legalità, il rispetto della democrazia, per i bisogni sociali
della città e per lambiente”.
Non è poco di questi tempi, anzi dovrebbe essere questo lidentikit del miglior candidato per tutti i cittadini che hanno a cuore la nostra città.
Noi siamo con Basilio.
Vittorio Agnoletto Franco Calamida Emilio Molinari

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per offrirti un migliore servizio. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi