Locarno 2015 – 68° Festival del cinema

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Acconsento" nel banner"

Un Festival del cinema può essere un’occasione per divertirsi, per rilassarsi ed anche per riflettere, soprattutto se si è in un periodo festivo con la mente non occupata dalle mille incombenze del quotidiano. Come ormai avviene ogni anno al mio rientro dal Festival del cinema di Locarno condivido questi mie riflessioni: un misto tra il racconto della trama dei film che ho visto, le suggestioni che mi hanno ispirato e qualche pensiero che si spinge un po’ più in là.

Ho appositamente scelto di non parlare di quei (pochi, pochissimi) film dei quali già hanno riferito i media mainstream o perché sono risultati vincitori di qualche Pardo, il premio che ogni anno attribuisce il Festival, o perché destinati ad avere un sicuro futuro commerciale nella grande distribuzione; ho fatto una sola eccezione per la pellicola che ha vinto, a mio parere meritatamente, il premio del pubblico.

Alcuni dei film di cui parlo nei miei articoli è molto probabile che sfortunatamente non usciranno in Italia o saranno confinati in circuiti distributivi minori; se le mie righe avranno in voi suscitato interesse e curiosità sarà un motivo in più per cercare di recuperarli nel web.

Buona lettura e buona visione……

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per offrirti un migliore servizio. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi