Ieri è morto Massimo Paolicelli. L’ho conosciuto nella seconda metà degli anni’80 alla LOC, la Lega Obiettori di Coscienza,mentre eravamo impegnati nella campagna per ottenere una nuova legge che sottraesse gli obiettori alla giurisdizione del ministero della difesa (tutti noi obiettori eravamo sotto la legge militare) e che equiparasse la durata del servizio civile sostitutivo (allora di 20 mesi) alla durata della leva che era di 12 mesi. Massimo a Roma teneva i contatti con i parlamentari e il suo lavoro fu molto importante per la riuscita della campagna. Tutta la sua vita è stata segnata dall’impegno pacifista, nonviolento e antimilitarista ed è proseguito nella collaborazione con Pax Christi fino alla comune lotta contro gli F35. Ricordiamo oggi il suo impegno da proseguire insieme con la medesima tenacia,

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per offrirti un migliore servizio. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi