fonte:

http://www.leggilo.net/103460/bambini-violentati-maltrattati-e-torturati-dalla-polizia-e-dai-militari.html

Il Consiglio per i Diritti Umani delle Nazioni Unite ha accusato lostato di Israele di aver ripetutamente abusato contro i bambini palestinesicon torture, isolamento carcerario, minacce di morte e violenze sessuali. Neldossier, pubblicato ieri, il gruppo Onu ha espresso “profondapreoccupazione circa i maltrattamenti e le torture ai bambini palestinesiarrestati, processati e detenuti da parte della polizia e dei militariisraeliani”.

Autore FabianaCipro |

Torture, violenze, maltrattamenti, pressioni psicologiche, minacce di morte,isolamento carcerario. E’ questa la denuncia presentata dal Consiglio per iDiritti Umani delle Nazioni Unite

I metodi delle forze dell’ordine sono stati particolarmente duri: i bambinisono stati arrestati a seguito di incursioni notturne, dopo essere stati bendatie ammanettati molto dolorosamente. E’ capitato spesso che venisserotrasferiti nei centri di detenzione senza nessun avviso ai genitori. Ricordiamoche si parla di minori, spesso di bambini non ancora adolescenti.Ildossier spiega come i bambini palestinesi siano stati sottopostisistematicamente ad abusi fisici e verbali. Sovente si è ricorso allaviolenzasessuale, per non parlare delle pressioni psicologiche subite dai minori:minacce di morte a se stessi e ai membri della famiglia. Ma sono statiutilizzati anche metodi assai più subdoli, come la mancanza di cibo e acqua ela limitazione dell’utilizzo dei servizi igienici. “Metodi –spiega l’Onu –perpetrati dal momento stesso dell’arresto, passando per lafase del trasferimento e gli interrogatori. Lo scopo è quello di ottenere unaconfessione, anche in maniera del tutto arbitraria. Adammetterlo sono stati diversi soldati israeliani.

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per offrirti un migliore servizio. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi