Il rispetto di fronte alla morte è dovuto a tutti; ma la morte non può cambiare la vita che ciascuno ha condotto. Davanti all’esaltazione che, in modo totalmente bipartisan, viene rivolta alla figura del dott.Manganelli, deceduto oggi, è opportuno ricordare che:  Manganelli, a differenza di quanto scrivono diversi media, non ha mai rivolto delle scuse a nome della polizia a coloro che a Genova, ed in particolare alla Diaz, furono vittime delle violenze degli uomini in divisa; Manganelli è colui che, secondo quanto emerso da un’intercettazione di una telefonata dell’ex questore di Genova Colucci, avrebbe detto, riferendosi al PM Enrico Zucca che conduceva le indagini sull’assalto alla scuola Diaz,: “«….dobbiamo dargli una bella botta in testa a ‘sto magistrato» .Questi sono fatti. Ognuno si faccia un proprio giudizio.

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per offrirti un migliore servizio. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi