Napolitano ha sciolto le Camere fregandosene totalmente di cancellare in tal modo le oltre 500.000 firme raccolte per il referendum sulll’art.18 e 8. Migliaia di donne e uomini hanno passato giornate intere sotto qualunque condizione atmosferica per raccogliere le firme. Bastava aspettare qualche giorno, l’anno nuovo, a sciogliere il Parlamento per rispettare il diritto degli italiani a pronunciarsi con un referendum. Il presidente della Repubblica dovrebbe essere il garante della Costituzione. Napolitano ancora una volta mostra il suo totale disprezzo verso la democrazia e la legalità; quella vera, non quella fatta da parole lanciate nel vento.

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per offrirti un migliore servizio. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi