E’ triste dirlo ma avevamo previsto tutto già dieci anni fa, a Porto Alegre e a Genova. La finanza comanda a livello sovranazionale determina le scelte economiche e decide i governi. Dalla Grecia all’Italia questo è il messaggio.Poco cambia chi di volta in volta ne sia lo strumento (in Italia Napolitano ne è un esempio).Tutti parlano dei mercati come se fossero un ente misterioso e non uomini in carne ed ossa che compiono scelte in base ai propri interessi, che sono contrapposti a quelli del 99% della popolazione. La parola democrazia in questo contesto perde qualunque significato.Abbiamo il dovere di organizzare tra i movimenti e la società civile un’opposizione non solo al governo ma a questo sistema.Berlusconi cade nel peggiore dei modi possibili.

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per offrirti un migliore servizio. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi