Care/i, vi ricordo l’appuntamento con la prima edizione del forum internazionale Otranto Legality Experience, organizzato dal network Flare, che si svolgerà nella città pugliese dal 29 agosto al 3 settembre e del quale sono il coordinatore culturale. Vi segnalo che per iscriversi è necessario compilare, entro il 13 agosto, l’application form all’indirizzo www.ole2010.org. I posti disponibili sono 200; il programma e l’elenco completo dei relatori è disponibile sul sito.

Nel corso di OLE verranno approfondite tre tematiche principali:

  • Le modalità con le quali i cambiamenti politici emersi dalla caduta del Muro di Berlino e dall’ascesa del sistema finanziario internazionale sono stati utilizzati dalle organizzazioni criminali per rafforzare e internazionalizzare le proprie attività;
  • L’identificazione dei coni d’ombra nel sistema finanziario e giuridico che favoriscono l’infiltrazione dei gruppi criminali;
  • L’analisi delle responsabilità delle organizzazioni internazionali, dei governi, delle multinazionali e delle società civili, e la definizione delle azioni che possono essere messe in atto contro la criminalità organizzata.

Numerosi gli interventi previsti negli oltre 30 workshop e seminari organizzati nel corso dell’evento, con ospiti di fama internazionale tra i quali si segnalano: Pedro Paez, ex Ministro delle Finanze dell’Ecuador; Moni Ovadia, attore teatrale, musicista e scrittore; Pierre Moukala, Presidente dell’associazione Sfera Africa; Colette Kitoga, medico di South Kiwud, Congo; Hans Nilsson, responsabile del Division Council dell’Unione Europea; Shane Enright, Global Trade Union Adviser di Amnesty International; Luigi Ciotti, Presidente di Libera; Francesco Forgione, scrittore ed ex Presidente della Commissione Parlamentare Antimafia.

 

Realizzato con il contributo dell’Unione Europea e della Regione Puglia, Otranto Legality Experience è organizzato da FLARE Network in collaborazione con il Comune di Otranto, la Provincia di Lecce, Libera (Associazioni, nomi e numeri contro le mafie), Libera Terra, Terra del Fuoco Mediterranea.

OLE conta inoltre sull’appoggio e sulla collaborazione delle Università del territorio pugliese, con lo scopo di diventare un’opportunità di formazione riconosciuta dal mondo universitario su tematiche legate alla criminalità organizzata e alle economie illegali.

Spero di vedervi a Otranto!

Buone vacanze,

Vittorio Agnoletto

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per offrirti un migliore servizio. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi