Bloccate la legge Moratti – Fontana sulla sanità lombarda.

Questa volta il governo e il ministro Speranza non potranno far finta di nulla; entro il 13 febbraio dovranno decidere se dare il via libera alla legge della Lombardia o bloccarla e rinviarla alla Corte Costituzionale. Facciamo sentire la nostra voce. Firmiamo questa petizione.

La regione Lombardia ha approvato la nuova legge sulla sanità che non cambia sostanzialmente nulla; la salute continua ad essere considerata una merce, una scelta che ha impedito una seria politica di prevenzione e che ha creato enormi difficoltà nella risposta alla pandemia. Regione Lombardia insiste su questa strada, utilizzando i fondi previsti dal PNRR per dare ulteriore spazio agli interessi privati anche nella gestione delle Case della Salute e negli Ospedali di Comunità.

Le minime richieste di modifica di Agenas (l’Agenzia Nazionale per i Servizi Sanitari, organo tecnico del ministero della Salute) non sono state recepite e non è stata prevista una centralità della programmazione pubblica e della prevenzione in quanto contrastanti con le regole di mercato.

Il governo può intervenire bloccando la legge entro 60 giorni dalla sua approvazione. 

Il coordinamento regionale per il diritto alla salute – Campagna Dico 32! ha inviato lo scorso 27 dicembre una lettera al ministro sollecitando un suo intervento in questa direzione.

Chiediamo una firma su questa petizione on-line per supportare la richiesta. Vi sollecitiamo a fare circolare il più possibile la petizione.

https://www.change.org/BloccareLeggeMorattiFontana

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per offrirti un migliore servizio. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi