Sono importanti le dichiarazioni del Ministro Speranza sui vaccini bene di tutti, ma occorrono impegni precisi del Governo per ‘scavalcare’ i brevetti, produrre le dosi necessarie e spezzare il pesante ricatto di BIG PHARMA sulla salute.

Chiediamo al Ministro Speranza di essere conseguente con azioni concrete:

1) il Governo deve assumere due impegni precisi: in primo luogo, appoggiare la proposta di Sud Africa e India, sostenuta da oltre 100 Paesi del Sud del mondo, di applicare una moratoria sui brevetti relativamente ai vaccini COVID. L’occasione è a brevissima scadenza, il 1° marzo, la riunione del Consiglio generale della Organizzazione Mondiale del Commercio e l’11 marzo quando si riunirà il Consiglio Generale dei TRIPS, gli accordi sulla proprietà intellettuale, sempre nell’ambito dell’Organizzazione Mondiale del Commercio.

2) Ma c’è un secondo passaggio immediatamente praticabile attraverso il ricorso alle licenze obbligatorie che, in base alla clausola di salvaguardia degli accordi TRIPS, permette a un Paese di scavalcare un brevetto e di avviare direttamente la produzione dei vaccini in aziende tecnologicamente adeguate, in casi di estrema necessità come quello che stiamo vivendo.

Firma e fai firmare la petizione europea www.noprofitonpandemic.eu/it

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per offrirti un migliore servizio. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi