La riforma viene presentata come la soluzione di tutte le difficoltà e di tutti i disservizi lamentati dagli utenti. Ma non sara’ così.

ALCUNI CHIARIMENTI

   La riforma  lascia la  liberta’ di scelta. il cittadino  può scegliere di rimanere con il suo medico e  non indicare alcun gestore.

   Il Gestore non è una persona, potrebbe anche non essere un medico. nella maggioranza dei casi sarà una società o una cooperativa  privata accreditata, cioè convenzionata con la Regione, quindi privata ma finanziata da denaro pubblico.

   Vi verrà richiesto di firmare un “patto di cura”, che sarà vincolante per un anno. L’assistenza verrà erogata dal gestore o da un “partner” sulla base di un budget annuale limitato.

   dovrete eseguire  in regime privatistico, cioè a pagamento, eventuali altre prestazioni, al di fuori di quelle prestabilite, che dovessero rendersi necessarie  per la medesima patologia per cui avrete sottoscritto il patto di cura.

   Non solo la riforma non vi garantisce la riduzione dei tempi di attesa, ma non avrete nemmeno la certezza di poter  afferire agli stessi ospedali/centri e agli stessi specialisti presso i quali siete stati seguiti regolarmente fino ad oggi. Si ricorda che le prestazioni urgenti dovrebbero comunque essere eseguite entro 72 ore e che per tutte le altre richieste devono comunque  essere rispettati  i tempi di attesa previsti dalla normativa.

   Se  sceglierete il gestore costui si occuperà solo della gestione delle vostre malattie  croniche, per tutte le altre malattie, per es. l’influenza, si continuerà a far riferimento al proprio medico curante. Questa situazione  potrà generare situazioni confuse e conflittuali. Vi sarà un notevole aumento della burocrazia.

La riforma non eliminerà le liste di attesa.

 Vi  consigliamo  di continuare ad essere  seguiti  dal  vostro  Medico curante.  La mancata adesione al gestore non comporta alcuna   penalizzazione. 

Se la riforma dovesse essere migliorata potrete eventualmente aderire in seguito. 

Medicina Democratica ,  “37e2” la trasmissione di Radio Popolare sulla salute

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per offrirti un migliore servizio. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi